Moto e scooter

Le moto e gli scooter sono il veicolo ideale per coloro che amano muoversi su due ruote e sentire il vento sulla faccia.

Sono trascorsi ormai più di 130 anni da quando Gottlieb Daimler e Wilhelm Maybach costruirono il primo prototipo di motoveicolo a due ruote. Nel corso del `900, le motociclette si evolvono e vengono perfezionate e negli anni `60 la produzione si concentra nell´industria inglese, tedesca e italiana, dove la Vespa fa da regina.

Negli ultimi anni del secolo, sarà il Giappone ad invadere il mercato con i marchi Yamaha, Honda, Kawasaki e Suzuki.

La moto ai nostri giorni

Nel corso degli anni, la moto è andata evolvendosi, non solo nel design, ma anche nelle prestazioni e nella tecnologia. Dalla prima moto a vapore della fine dell´800, si assiste alla nascita di diversi tipi di questo veicolo:

  • moto da corsa: si perfeziona il modello di bicicletta con apparato a propulsione e si assiste alla nascita di una moto per uso stradale, che, successivamente, si evolve in diverse categorie: cross, enduro, trial, stradale.
  • Moto Race Cafè: è la moto da strada con stile retrò. La definizione di Cafè Racer nasce negli anni `70 per indicare in modo dispregiativo le moto che i giovani parcheggiavano davanti ai locali pubblici. Sono tornate di moda negli ultimi anni.
  • Chopper: moto costruita dal proprietario e fortemente personalizzata. Nasce alla fine degli anni `60, seguendo l´onda del famoso film Easy Rider.
  • Custom: derivata dalle Chopper. Si caratterizza per l´assenza di carena e di una posizione di guida specifica con i piedi in avanti. Fanno parte di questa categoria le moto Harley-Davidson, Indian, Excelsior e Henderson. è una moto destinata a chi non ama correre, ma gustare il paesaggio.

Moto o scooter?

La moto è un veicolo che permette di affrontare viaggi lunghi (nei modelli stradali e touring), garantisce una dinamica di marcia ed una stabilità alle alte velocità nettamente superiore e ha

una dotazione ciclistica/elettronica che è quanto di meglio possa offrire il mercato.

Lo scooter nasce per muoversi con agilità nel traffico urbano e rimane il genere più diffuso. Lo scooter classico va dai 50 ai 200 cc, ma alcune marche si spingono fino ai 300-400 cc, sempre con motori monocilindrici a 2 e 4 tempi.

I maxiscooter hanno lo stesso concetto degli scooter, ma con cilindrate e dimensioni superiori, guadagnando, così prestazioni e comfort per i lunghi viaggi.

Attualmente, se ne possono trovare con motori mono/bicilindrici da 500-800 cc, pesanti anche oltre i 250 kg e con prezzi simili a quelli di una moto di grossa cilindrata.

Quanto costa una moto?

Gli scooter sono più economici rispetto a una motocicletta. Il prezzo può variare tra 800 € e 13.000 €. Per acquistare una moto, invece, si può spendere tra 600 € e 100.000 €.

Per chi avesse un budget più limitato, può trovare delle offerte di moto e scooter usati presso i concessionari o contattando direttamente i privati.