Installare una piscina in casa

Non serve avere una tenuta con ettari di terreno disponibili per potere installare una piscina: un angolo di relax si può ricreare anche in un piccolo patio o un giardino di dimensioni ridotte e il piacere di immergersi nell'acqua fresca quando il caldo è torrido è sempre appagante. È bene invece prestare attenzione al peso che raggiunge una piscina a pieno carico rendendo inadatte le terrazze.

Un metro cubo d'acqua pesa mille chili e un balcone o terrazzo è progettato per sopportarne tra i 200 e i 400 sulla stessa superficie lineare. Il dato, poi, varia in base all'anno di costruzione e allo stato in cui verte l'edificio: meglio non rischiare.

Poter contare su una superficie piana e sufficientemente ampia all'esterno dell'abitazione è invece la condizione ideale per pensare a una piscina fuori terra. È una soluzione ottimale perché non richiede lavori murari né permessi speciali per la sua installazione.

Quale piscina scegliere

Non tutte le piscine fuori terra sono uguali, variano le dimensioni e la forma, ma soprattutto cambia il tipo di struttura e il materiale con cui sono realizzate.

Le autoportanti sono realizzate in materiale plastico, di solito PVC, dotato di una camera d'aria nel bordo esterno che le rende capaci di reggersi da sé senza altri supporti. Sono l'ideale se si ha fretta e non si vuole perdere più di mezz'ora per immergersi in acqua: basta gonfiarle e aspettare che si riempiano d'acqua. Le Frame hanno una struttura tubolare che le sostiene, sono più resistenti delle prime, si montano in fretta e sono meno soggette a perforazioni come nel caso delle autoportanti. I modelli rigidi sono realizzati in acciaio all'interno e all'esterno hanno una copertura che varia anche in base al gusto estetico. Si richiede l'aiuto di un tecnico per il loro assemblaggio ma restano montate anche durante l'inverno a differenza degli altri due tipi.

La capienza e la forma variano in base al gusto e allo spazio, possono essere ovali o rettangolari in ogni caso è bene dotarsi di una pompa per piscina sufficientemente potente per evitare il ristagno delle grandi quantità d'acqua.

Il bello dell'idromassaggio

Il costo da sostenere per godere del lusso di una piscina fuori casa varia a seconda del modello scelto o in base agli extra desiderati (da 50 € a 6.500 €).

Tra gli accessori piscina più gettonati ci sono quelli che permettono di ottenere un potente getto d'acqua che crei il delizioso massaggio rilassante. Le piscine pensate per offrire l'idromassaggio possono appartenere a una qualsiasi delle categorie descritte sopra, quello che cambia è il consumo in termini di corrente, molto maggiore, e di acqua, leggermente minore, perché l'acqua in movimento si altera più lentamente.